Il principale risultato atteso del progetto è la realizzazione di una rete regionale di insegnanti formati sulla tematica, competenti, in constante contatto tra loro ed in grado di portare le singole scuole alla creazione di un documento di policy sulla tematica del Cyberbullismo.

Altro fondamentale risultato atteso è il miglioramento del livello di benessere degli alunni e l’aumento della consapevolezza nell’utilizzo della rete internet.

 

Si sintetizzano di seguito altri risultati attesi derivanti dalle azioni precedentemente descritte:

  • creazione di un gruppo di lavoro che manterrà contatti e progettualità al di la della scadenza cronologica progetto;
  • aumento delle informazioni su come i ragazzi utilizzano la rete e i social media, importanti per i decisori politici e per chi sul territorio si occupa di salute e prevenzione (Aziende sanitarie);
  • sensibilizzazione dei genitori rispetto alle responsabilità genitoriali dei comportamenti dei minori anche sul web;
  • aumento delle competenze digitali dei ragazzi e delle corrette informazioni su uno strumento di utilizzo quotidiano (lo smartphone, e in generale internet e i social media);
  • rete (e database) di referenti per il bullismo e cyberbullismo (uno per scuola);
  • 5.000 studenti raggiunti da attività formative dirette, oltre 8.000 indirettamente;
  • 1.000 genitori raggiunti da attività formative dirette, oltre 4.000 indirettamente.